Options

Content elements:
Slideshow background:
Bottom:
Footer:
Link Color:
Color suggestions:
Header Style:
Google Fonts
expand

Incontro con l'autore "Francesco Armillotta"pasquale amoruso

"con gli occhi di un bambino"...dovremmo pensare di rivedere un po' tutto, noi tutti. Forti di una maturità che spesso è solo presunta o dovuta al senno del poi, ragioniamo sempre e solo da adulti che hanno lasciato nel con-fuso limbo dei ricordi lontani tutto quanto concerne la prima infanzia. Guardiamo il mondo dall'alto della ragione, con la forza della logica, dimenticando che c'è stato un periodo della nostra vita in cui non avevamo né l'una né l'altra. E' proprio quel periodo che invece plasma in modo indelebile tutta la nostra successiva evoluzione psicologica, affettiva e di relazione; tant'è vero, che quando qualcosa non va per il verso giusto a tempo debito, talvolta dobbiamo ricorrere allo psicologo. Ho voluto calarmi nei panni di mio figlio Antonio e rivivere una giornata da bambino, ve-dendo il mondo come lo vede lui: sempre dal basso, interessandomi a tutto ciò che interessava a lui. E' sostituendomi a mio figlio che ho riassunto posizioni dimenticate e - liberatomi dal raziocinio dell'adulto - rivissuto con tanta intensità le sue azioni/emozioni, da sentire l’esigenza di raccontarle per immagini: dal biberon mattutino ai giochi raso terra, dalla visita ai nonni al sonno serotino dopo il rientro a casa, ancora nella stanza dei genitori. E' stata una vera scoperta e riscoperta; un mondo che tutti i papà e tutte le mamme dovrebbero aver piacere a rivisitare per capire meglio i propri piccoli. La conoscenza di questo periodo della vita del bambino, la capacità di valutare le sue sensazioni ed i suoi interessi, possono recare solo beneficio sia al diretto interessato sia ai suoi genitori, aiutandoli a non commettere errori irreparabili. Perché... figli si nasce, ma genitori si diventa!

Francesco Armillotta
f6

Newsletter

Contatti

Manfredonia Fotografica
Presso LUC Manfredonia
(Martedì . dalle 20.30 alle 22.00)
Email: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Torna su'